Pulizia pannelli fotovoltaici

Continua a mantenere pulita la tua energia.

Perché è necessaria la pulizia dei pannelli fotovoltaici?

La pulizia dei pannelli solari è fondamentale per assicurarne una buona efficienza di conversione dell’energia solare catturata. Alcuni produttori affermano che gli impianti solari sono autopulenti. In realtà non è così. Particelle di sporco, di polvere, d’olio sospese nelle nuvole e nell’atmosfera vengono trasportate con la pioggia e cadono sui pannelli solari. Per quanto la pioggia rimuova una certa parte dell’impurità presente, porta anche nuove particelle di sporco. Ne consegue che l’impurità blocca una parte di luce solare che, in tal modo, non va più a essere disponibile per la produzione di energia elettrica.

L’utilizzo di moderne tecnologie di pulizia consente di ottenere ottimi risultati utilizzando esclusivamente acqua demineralizzata ed evitando l’uso di prodotti chimici: questo si traduce in un elevato effetto pulente preservando gli stessi pannelli.

Riassumendo:

  • I pannelli solari tendono, con il tempo, a sporcarsi riducendo in maniera sensibile la loro efficacia.
  • I pannelli fotovoltaici non sono autopulenti come qualche produttore afferma.
  • PLA-NET può aiutarvi a mantenere puliti i vostri impianti fotovoltaici migliorandone l’efficienza e consentendovi quindi di risparmiare nel tempo.

Quale tecnica utilizziamo?

Dopo anni di esperienza proponiamo l’utilizzo di acqua demineralizzata, questo sistema unico nel suo genere. L’acqua prodotta seguendo tale processo, osmotica e deionizzata, è pura al 100% ed è un agente pulente estremamente efficace, agisce come uno straordinario solvente, in quanto la sua natura bipolare è in grado di reagire con le cariche (positive e negative) dello sporco sulle superfici, attraendole e dissolvendole.

Il risciacquo di acqua pura che scorre lungo il pannello raccoglie ed elimina tutti i residui, lasciando dietro di sé la superficie profondamente pulita priva di striature ed aloni.

Perché utiliziamo l’acqua demineralizzata?

L’acqua che risulta da questo processo, osmotica e deionizzata, è un agente pulente molto efficace: a contatto su una superficie e combinata all’azione meccanica della spazzola è in grado di inglobare le particelle di sporco che si staccano prima di essere eliminate del tutto da un opportuno successivo risciacquo. In particolare, con il primo passaggio l’acqua pura attrae, rimuove dalla superficie e trattiene le particelle di sporco e le impurità e, con il secondo, effettua la definitiva pulizia.

Con quale frequenza è necessario pulire un impianto fotovoltaico?

Solitamente è consigliabile eseguire il lavaggio dei pannelli solari almeno una volta l’anno, per non incorrere in una perdita, in termini di resa, che può oscillare dal 15 al 20%.
Per garantire un buon funzionamento del sistema e una lunga durata dell’impianto è molto importante eseguire periodicamente la pulizia dei pannelli fotovoltaici. Infatti, sui pannelli tendono a depositarsi polveri, pollini, escrementi di volatili e sporco generico, e le piogge che puliscono naturalmente i pannelli, non sono sufficienti.

Sicurezza.

Pulire impianti fotovoltaici ha le sue difficoltà. Prima di procedere è sempre indispensabile fare un sopralluogo per determinare il luogo, le condizioni, la posizione dove gli stessi sono stati installati e se vi sono linee vita. Generalmente sono posizionati sui tetti delle case, tetti su capannoni di aree industriali o comunque in posizioni elevate. Non possiamo trascurare questo aspetto fondamentale per pianificare ed eseguire l’intervento. In materia di sicurezza il nostro personale utilizza le attrezzature necessarie ed è stato addestrato con corsi adeguati per lavori in quota e l’uso di piattaforme aeree.